Ritratto fotografico di Valeria Sechi, modella per Pharmacos s.r.l.

Valeria
Sechi

Modella grey,
testimonial pro-age

Mi chiamo Valeria Sechi, classe 1966, ho 5 figli, vivo a Brescia e sono. Dopo una vita diversamente facile (come amo definirla io), a 50 anni ho iniziato a lavorare come modella, per testimoniare la bellezza delle donne fuori dai canoni della perfezione e dell’età.

Ho intrapreso questa carriera per essere la testimonial che io avrei voluto vedere nelle campagne pubblicitarie quando cercavo modelli di riferimento: per troppo tempo le donne della mia età sono state ignorate, mentre in realtà, al contrario di quanto si pensa, oggi conoscono una nuova fioritura.

Potrei essere definita una modella age diversity, ma solo in riferimento ad un immaginario che ancora oggi, nonostante il fenomeno ageing della popolazione, vuole le modelle giovani, magre e atletiche. Non certo in riferimento a quella che è attualmente la compagine sociale che, per la stragrande maggioranza, è composta di over 40.

Se per un uomo, superata "una certa età", non è mai stato un problema trovare modelli di riferimento a cui ispirarsi (considerato che capelli brizzolati e rughe sono comunemente considerati per un uomo motivo di fascino), non così per la donna, che gli stessi segni del tempo è stata chiamata a nascondere, tingendo i capelli e contrastando in tutti i modi le rughe.

Il mio segno distintivo sono proprio i miei lunghi capelli grigio naturale: non li ho mai tinti e sono la mia bandiera, il vessillo che comunica al mondo il mio rapporto con l’avanzare dell’età (che ritengo essere un grande privilegio che non a tutti è stato concesso, e che vivo come una straordinaria opportunità di realizzare sempre nuovi progetti). Credo infatti che il miglior anti-age possibile sia avere sempre più progetto che ricordi. Ecco perché amo fortemente l’espressione late bloomer, che mi rappresenta molto. Leggi tutto »

ItalianoEnglish